L’importanza del collaudo dei dati geospaziali

In una società dove l’informazione è sempre più pervasiva, l’importanza di dati corretti e aggiornati è quanto meno fondamentale. Internet, specie con l’avvento dei social network, ha portato una grande diffusione a dati prima isolati in qualche server nella rete locale di aziende, istituzioni ed affini. Questi dati sono ora esposti sulla rete e possono essere utilizzati in molti modi.

Se entriamo nel settore dei sistemi informativi territoriali, la correttezza di tali dati assume particolare rilevanza. Un dato geospaziale è utile solo se corretto. La correttezza del dato può essere valutata in molti modi: dal punto di vista sintattico, dal punto di vista semantico e dal punto di vista topologico. Quest’ultimo è particolarmente sentito, specie nei database topografici realizzati secondo lo standard italiano IntesaGIS, promosso da CNIPA. Nel segmento dei geodatabase è inoltre necessario validare i dati secondo le Simple Features for SQL promosse da OpenGeospatial Consortium (OGC). Solo così verranno garantite le funzioni definite dallo standard. Dati non corretti potrebbero infatti comportare errori nell’esecuzione delle chiamate. Il quadro delineato potrebbe essere preoccupante per molti enti ed istituzioni. Durante gli anni, 3DGIS ha constatato come puntualmente la qualità dei dati sia generalmente molto scarsa e, forte dell’esperienza maturata, è in grado di proporre un servizio di controllo e collaudo dei dati.

(Visited 94 times, 1 visits today)
Pubblicato il 31 gennaio 2011 da 3DGIS
Tag: , , , , , ,