Come apparirebbero le città se mappassimo ogni negozio?

City Observatory, osservatorio cittadino sulle città americane basato sull'applicazione dei big data, ha realizzato una serie di mappe interattive per valutare la vitalità del vicinato e ha introdotto un nuovo indicatore statistico chiamato Storefront Index.

La maggior parte della vita cittadina odierna consiste in un “balletto di marciapiede”, ovvero di persone in movimento che si spostano continuamente da spazi pubblici, come strade, parchi e piazze, a spazi privati, come negozi, bar, ristoranti e boutique.

Per quantificare questo importante aspetto, City Observatory ha realizzato un indice statistico in grado di misurare il numero e la concentrazione delle attività imprenditoriali aperte al pubblico e con una vetrina accessibile. Sono state analizzate le grandi metropoli americane e sono stati mappati centinaia di migliaia di esercenti: alimentari, ferramenta, parrucchieri, saloni di bellezza, librerie, bar, ristoranti, cinema e affini. I dati sono stati clusterizzati attraverso l’impiego di una metrica di distanza pari a 100 metri tra un negozio e l’altro.

L’indicatore permette di conoscere e identificare i centri cittadini e di valutare l’evoluzione nel tempo del tessuto urbano. Sarà infatti molto interessante valutarne l’andamento nel tempo per capire e conoscere i cambiamenti nella vita di tutti noi.

storefront-index-map

Clicca sulla mappa per accedere alla sua versione interattiva e navigare lo Storefront Index.

 

Sapevi che...
Puoi realizzare mappe e distribuire informazioni come queste anche utilizzando la nostra soluzione Web GIS carto? Chiedici come fare! 🙂

 

(Visited 139 times, 1 visits today)
Pubblicato il 29 aprile 2016 da Eduard Roccatello
Tag: , ,